Gli Arbusti Irrinunciabili

Impariamo a conoscere il mondo degli arbusti

Gli arbusti in giardino sono sicuramente il genere di pianta più versatile, con innumerevoli usi.
 
Utilizzando i grandi arbusti al posto degli alberi per gli spazi più piccoli, potremmo avere degli ottimi risultati per quello che riguarda la manutenzione, riducendo in questo modo le potature. Arbusti alti come Malus Sargentii, Amelanchier Lamarckii, Magnolia Soulangeana, Corylus Maxima Purpurea e anche molti Acer Palmatum, riusciranno a dare lo stesso effetto degli alberi, ma in misure adeguate a spazi piccoli.
 
Nelle siepi gli arbusti vengono utilizzati comunemente e per creare una siepe morbida che non necessiti di molta manutenzione e abbia molto colore, è meglio usarne di misti.
Vanno piantati arbusti alla distanza di circa un metro - un metro e mezzo l’uno dall’altro, con una crescita simile e un’altezza il più possibile uguale.
La potatura andrà così eseguita una sola volta l’anno, per gli arbusti primaverili meglio se ad inizio estate e per quelli a fioritura estiva meglio se a fine inverno. Avremo quindi una siepe che in grado di regalarci emozioni di tutti i tipi con fiori, bacche, profumi, foglie colorate, in tutte le stagioni e con pochissima manutenzione.
 
Tra quelli di taglia più piccola, troviamo moltissimi arbusti…. due irrinunciabili? Lavanda ed Erica! Una regina d’estate e una regina d'inverno.
 
Noto spesso come gli arbusti di taglia piccola nei giardini vengano messi da parte a causa dell’aumento dell'uso delle graminacee ornamentali; un vero peccato perché l’utilizzo degli uni non esclude necessariamente le altre, anzi mescolando degli arbusti bassi a delle graminacee otterremo un ottima struttura e un bell’effetto estetico.
Tra gli arbusti bassi da abbinare alle graminacee consiglierei le Spiree, che hanno una bellissima fioritura primaverile o estiva ed una colorazione autunnale giallo-arancio, le Euforbie, anche Berberis, dallo spettacolare fogliame, che andranno collocati tassativamente dove non ci sia passaggio di persone per via delle spine e che dire del Ceratostigma Wilmottianum che ha fiori blu brillante e fogliame autunnale rosso acceso….insomma anche qui la scelta non manca.
 
Spiraea Anthony Whaterer
Spiraea Anthony Whaterer 
 
Euforbia Characias Wolfenii
Euforbia Characias Wolfenii
 
Berberis Thumbergii
 
Ceratostigma Willmottianum
Ceratostigma Willmottianum
 
Per offrirvi una completa panoramica di tutte le piante che vengono classificate come arbusti non dimentichiamoci di alcuni generi molto ampi come le Rose, le Hydrangea, le Aromatiche e gli Aceri giapponesi che rappresentano quasi un mondo a parte vista l’ampia scelta nelle varietà e nelle cultivar, quindi in questo caso mi limito ad accennarli per poi riproporli più avanti e parlarne in maniera più ampia e dettagliata.
Vediamo come utilizzare gli arbusti nel nostro spazio verde: gli arbusti sono in grado di offrire bacche invernali
 
Cotoneaster Lacteus
Il Cotoneaster Lacteus 
 
Cornus sanguinea Midwinter Fire
Cornus sanguinea Mid Winter Fire
 
Budleia Davidii
Budleia Davidii

 

Acer Palmatum

Acer Palmatum

 

 

Rhus Thypina 'Laciniata'

Rhus Thypina 'Laciniata'

 

Per quanto riguarda la potatura ricordiamoci di avere un occhio di riguardo ed eventualmente di lasciarla mani esperte, perchè in un arbusto il susseguirsi di potature sbagliate è  difficilmente correggibile.
 
Esistono alcune regole di base fisse per tutti gli arbusti, ma poi quasi ogni specie ha una potatura differente e mentre alcuni verranno capitozzati come il Cotinus 'Royal purple' altri invece non vanno assolutamente toccati come Aceri Palmatum o Dissectum.
 
In un giardino conoscere gli arbusti è essenziale e, credetemi, una volta imparato come usarli, non potrete nemmeno immaginare un giardino senza di loro.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti, news e articoli interessanti!

Ti potrebbe interessare anche:

Scopri le nostre ultime novità

Scopri le ultime news di E-Gardening

Il Blog I Progetti