Un Giardino al Mare

Una proposta per un giardino adatto al mare, che tiene conto delle caratteristiche del territorio

Un giardino al mare nasce dalla voglia di avere un rifugio verde bello e rilassante, ma senza esigenze di manutenzioni frequenti.
 
È una proposta adatta al mare e alle zone costiere, che tiene conto dell’umidità e salinità dell’aria e del terreno e della resistenza delle piante a questo particolare ambito climatico. Può essere utilizzata per un giardino privato o per caratterizzare in maniera originale le aree verdi di campeggi e strutture alberghiere, regalando un’esplosione di colore per tutta l’estate.
 
Dunque, cosa ci serve?
 
Per uno spazio verde al mare ben arredato, ci serve una siepe, sicuramente qualcosa di fiorito e colorato, resistente alla siccità e possibilmente non troppo coprente, che possa mantenere la nostra privacy, ma senza toglierci l'occasione di poter fare conoscenza con il vicinato!
 
Oltre agli arbusti da fiore o con foglie colorate, possiamo prendere in considerazione anche le grandi graminacee ornamentali
Ecco alcuni esempi:
 
 
 
Hibiscus Syriacus - Physiocarpus Red Lady
 
 
 
Sambucus Golden Tower - Miscanthus Sinensis Rotfeder
 
 
Possiamo inserire qualche piccolo albero per creare delle zone d’ombra dove servono, regalandoci così un effetto rinfrescante e rilassante.
E’ necessaria un’ottima conoscenza dello sviluppo delle piante, per non rischiare di trovarsi con un albero di dimensioni non adatte allo spazio in cui è stato posto a dimora.
Ecco qualche suggerimento:
 
 
 
Albizia Summer Chocolate - Gleditsia Tricanthos
 
 
 
Acer Pseudoplatanus Brillantissimum - Fraxinus Angustifolia
 
 
Dopo aver scelto lo scenario, passiamo all’abbellimento interno con le erbacee graminacee perenni, adatte ad un giardino di mare.
Nel periodo estivo la scelta è ampia, ma al mare, dove a regnare tra gli elementi naturali è il vento, cercheremo delle erbacee e graminacee che possano muoversi ondeggiando armoniosamente, imitando un po’ la flora marina.
 
Una graminacea di grande effetto al vento é la Stipa Jarava Ichu in fioritura già da fine giugno, da poter abbinare alla Persicaria Amplexicaulis “Fire Dance”, che fiorisce tra agosto e ottobre con infiorescenze rosse a spiga.

 

 

 

Stipa Jarava Ichu - Persiacaria Amplexicaulis Fire Dance

 

 

L’Echinacea purpurea, usando le cultivar di vari colori, ci accompagnerà da giugno ad agosto e, volendo ritagliarla - una piccola manutenzione, di fatto non obbligatoria, addirittura fino ad ottobre.
 
 
 
 
Per dare ulteriore colore, possiamo sfruttare l’Helenium Luc in fioritura da luglio nei colori caldi giallo e arancio e le tantissime Achillea Millefolium nei colori dal bianco al rosa lilla, rosso, arancio, giallo.
 
 
 
Helenium Luc - Achillea Millefolium Pretty Belinda
 

 

 

Achillea Millefolium Feuerland - Achillea Millefolium The Beacon

 
 
Per riempire gli ultimi mesi estivi, quasi verso l’autunno, possiamo utilizzare gli Aster, che con la loro ampissima scelta di colori e altezze (dai nani agli altissimi) e periodi di fioritura (da giugno a ottobre), non lasciano spazio a malinconie di fine estate.
 
Difficile scegliere in questo caso, ma provo a suggerirvi queste tre fantastiche varietà:
 
    
Aster Tataricus Jindai - Aster Novi Belgii Red Sunset - Aster Novi Belgii White Lady
 

 

Allora che ne pensate, lo facciamo questo giardino al mare?
 

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere aggiornamenti, news e articoli interessanti!

Ti potrebbe interessare anche:

Scopri le nostre ultime novità

Scopri le ultime news di E-Gardening

Il Blog I Progetti